Como – Brunate – Faro Voltiano

Il nostro itinerario parte dalla chiesa di Sant’Agostino e subito avanti sulla destra prendete una stradina tutta di sassi che vi porterà a tagliare un paio di tornanti per portarvi direttamente sulla mulattiera che porta a Brunate e da li poi al Faro Voltiano.

La salita iniziale non è lunghissima, ma è impegnativa e quindi vi consigliamo di affrontarla con calma e moderazione.

Il bello della salita subito rapida è la vista che ci aspetta già dopo pochi metri, con il lago di Como che si inizia a intravedere da un’altra prospettiva.

Quando la salità si farà più dura lo capirete dalla presenza dei gradini che vi aiuteranno a salire, ma allo stesso tempo vi possono far imballare le gambe se salite troppo forte. Siate il più regolari possibili che la salita è ancora lunga.

Una volta che superate il primo tratto duro il sentiero proseguirà ancora per poco nel bosco fino ad arrivare a uno spiazzo dove troverete una panchina e una vista pazzesca sul lago.

Oltrepassato qui si arriva alle prime case che portano da li a poco al centro del paese vero e proprio. Da qui godetevi le ville che trovate lungo la via perchè sono un patrimonio unico del luogo e vale la pena soffermarsi ad ammirarle.

Dal centro del paese al faro sono 32′ da cartello e la strada è tutta asfaltata o con ciottoli.

Ed anche lungo questa via le ville non mancano.

Dopo l’ultimo strappetto su ciottolato sbucherete in centro a Cao e li sulla sinistra le ultime scale per il Faro Voltiano. Il Faro voltiano è un regalo di Como al genio del suo cittadino Alessandro Volta, a 100 anni dalla sua morte. Il Faro, a pianta ottagonale, è una torre di 29 metri di altezza che domina tutta la vallata sottostante. Di notte il Faro illumina Como e la convalle con fasci di luce bianca, rossa e verde.

La vista, come sempre brutta, roba non restarci secchi! Venite voi a giudicare in giornate così limpide!

Per il ritorno fate la stessa strada dell’andata e se ne avrete voglia (bisogna anche avere gambe), la strada prosegue anche verso i monti immergendosi nel vero e proprio Triangolo Lariano.

Altra tappa, altra meta, il nostro giro finisce al Faro oggi.


Tipologia Percorso: asfalto, sterrato e sentiero di montagna

Acqua: in paese a Brunate o su in piazza prima del Faro, in uno dei bar del posto. Niente fontane lungo la salita


Discover Outdoor,
Taste Nature

Impronte del percorso

Seguici anche tu!